Mercado termina Gara1 in settima posizione, Quarta fila per Pontone

Aragon, 1 Aprile 2017 – La prima gara della stagione per il Team Iodaracing e per Leandro Mercado è terminata con un ottimo settimo posto. L’argentino, che ha tagliato il traguardo come miglior pilota tra le Aprilia in pista, aveva ottenuto l’ottavo tempo nella SP2 in 1.50.514, davanti a Eugene Laverty e alle spalle di Michael Van Der Mark.

LEANDRO MERCADO #36 – ROUND ARAGON – SETTIMO IN GARA 1 – “Solo un mese fa ero a casa che guardavo l’inizio della stagione in televisione, a causa del mio infortunio in allenamento, mentre oggi finalmente ho potuto iniziare la mia stagione finendo Gara1 nella Top 10. Per me questa è stata una gara molto dura, soprattutto per due fattori: il vento e il comportamento della moto con il pieno. Ho fatto una buona partenza e ho provato a stare con i primi, ma questi avevano qualcosa di più, poi nella seconda metà dei giri, il grip è calato molto e non sono riuscito a riprendere Jordi Torres che mi aveva passato. Nonostante questo sono riuscito a fare la mia gara e sono veramente contento di aver finito come primo tra i piloti Aprilia in pista. Ringrazio il Team Iodaracing per l’opportunità il lavoro che sta facendo qui in pista e Aprilia. Domani cercheremo di sfruttare al meglio la posizione in griglia di partenza (per effetto delle nuove regole Mercado partirà quarto, in seconda fila) per fare una buona gara”.

Buona la performance di Armando Pontone nella SP2 della nuova categoria WSSP300. Il pilota laziale ha ottenuto l’undicesimo crono in sella alla Yamaha R3 del Team Iodaracing con il tempo 2.15.473.

ARMANDO PONTONE #80 – ROUND ARAGON – QUARTA FILA – 11° – 2.15.473 – “Entrare in SP2 per me era già un traguardo, ma oggi potevo fare meglio. Purtroppo ho girato da solo e questo mi ha penalizzato così come il forte vento. Se avessi avuto a disposizione delle scie, avrei certamente fatto meglio dell’undicesimo tempo. Sono comunque felice di come sta andando il week end, ma sono un po’ deluso per oggi, dovevo essere un po’ più furbo e rimanere in gruppo, mi rifarò la prossima volta”.

Pubblicato in news